10 OTTOBRE 2020 – Giornata contro la pena di morte

Per il secondo anno consecutivo la Fontana di Piazza De Ferrari a Genova è stata illuminata di rosso in occasione della Giornata Internazionale contro la pena di morte su proposta dell’Osservatorio Sguardo Sul Mondo.

L’11 Ottobre, come ogni anno, il Presidente ha mandato una mail alle ambasciate dei Paesi ritenzionisti con un appello per una moratoria sulla pena di morte propedeutica ad una totale abolizione.

La Fontana di Piazza De Ferrari sarà illuminata anche nel 2020 contro la pena di morte

In data odierna, 8 Settembre 2020, l’Osservatorio ha ricevuto comunicazione dalla Segreteria del Sindaco di Genova che conferma la concessione del patrocinio del Comune di Genova all’iniziativa del 10 Ottobre 2020 contro la pena di morte. Anche quest’anno, come nel 2019, il Comune di Genova ha accolto la proposta dell’Osservatorio di accendere la fontana della piazza principale di colore rosso per invitare tutti a riflettere su un tema fondamentale come la pena di morte.

Quest’anno il tema proposto è il diritto alla difesa soprattutto in processi che possono portare alla condanna a morte. Il diritto alla difesa, assai spesso, il sistemi giuridici evoluti come quello italiano, si da per scontato, ma non è così garantito in altri sistemi anche nei momenti in cui è fondamentale.

Il Presidente dell’Osservatorio Francesco Ristori Monaco, a nome di tutto l’Osservatorio ringrazia il Sindaco di Genova, dott. Marco Bucci, e l’intera civica amministrazione del capoluogo ligure.

10 Ottobre 2020 – Inviata richiesta al Comune di Genova

Come l’anno scorso, l’Osservatorio Sguardo Sul Mondo ha richiesto al Comune di Genova di illuminare di rosso la fontana di Piazza De Ferrari in occasione della Giornata Internazionale contro la pena di morte.

Il 24 Agosto il Presidente dell’Osservatorio Sguardo Sul Mondo A.P.S., Francesco Ristori Monaco, ha mandato una PEC al Comune di Genova chiedendo di rinnovare l’iniziativa anche quest’anno. Nella PEC, il Presidente ha anche sottolineato l’importanza del tema della giornata di quest’anno: l’accesso alla difesa che, nei processi per accuse che contemplano la pena di morte, può fare la differenza tra la vita e la morte.

L’Osservatorio Sguardo Sul Mondo sostiene da sempre l’azione della coalizione mondiale contro la pena di morte e sempre lo farà. Il mondo non potrà mai essere pienamente un luogo civile fintanto che in qualche parte del mondo l’ipotesi di utilizzare della pena di morte sarà ancora considerata accettabile. Per questo, anche quest’anno l’Osservatorio scriverà a tutti i Paesi ritenzionisti in occasione del 10 Ottobre, sollecitando una moratoria propedeutica ad una abrogazione piena della pena di morte.

Anche se, nel 2019, la maggior parte delle esecuzioni sono state portate avanti in Cina, Iran, Arabia Saudita, Iraq ed Egitto, la pena di morte è ancora impiegata in altri Paesi tra i quali anche i civilissimi Stati Uniti d’America. Un tema che non potrà essere ignorato sicuramente da chi occuperà lo Studio Ovale della Casa Bianca dal prossimo 20 Gennaio.